Monumenti
Colombario Via Miliscola

Colombario Via Miliscola

Tra Bacoli e Monte di Procida, a due passi dal Lago Miseno, sono presenti e ben visibili lungo la strada i resti di un ambiente funereo: il Colombario di Via Miliscola. Una serie di edifici con nicchie che caratterizzano ancor di più il tratto di una via sepolcrale che collegava l’area del porto con il tessuto urbano dell’antica città di Misenum. Un sito archeologico che presenta le stesse peculiarità della necropoli di Cappella Vecchia.

colombario-via-miliscola
Colombario di Via Miliscola. (2020)
  1. Descrizione e struttura
  2. Antiche testimonianze
  3. Come visitare

I resti di ambienti sepolcrali ben visibili dalla strada

Lungo quella che, un tempo, era la strada che collegava l’antico porto con il suo tessuto urbano della città di Misenum, è situato il cosiddetto Colombario di Via Miliscola. Si tratta di una serie di ambienti sepolcrali, ben visibili dalla strada ed anche dalla pista ciclo-pedonale che circonda il Lago Miseno, a Bacoli, di cui resta solo parte delle pareti di fondo con delle nicchie. Essi si trovano su Via Miliscola, esattamente a metà tra gli attuali comuni di Bacoli e Monte di Procida, in particolare sul lato sinistro che dalla frazione di Miliscola porta alla rotonda Maiuri, andando verso Cappella.

Quello che resta oggi del Colombario di Via Miliscola è una serie di edifici realizzati in opera vittata, con mattoni di modulo cosante di cm 6/7 x 15/17, di cui si conservano scarse tracce dell’intonaco di rivestimento. Il fatto che siano rimaste in piedi soltanto la parete di fondo e piccoli tratti di quelle laterali lascia intuire che la strada moderna non si è sopraggiunta a quella antica ma si è soltanto discostata da essa, andando ad intaccare le strutture colombarie, distruggendo quelle che ostacolavano, evidentemente, il percorso del nuovo asse viario.

Costruzioni funerarie lungo l’asse viario dell’antica città di Misenum

Il Colombario di Via Miliscola è una ulteriore testimonianza circa la presenza di tante costruzioni funerarie rinvenute da quella che, in epoca augustea, era l’antica città di Misenum, in particolare la strada che collegava il porto, dov’era situata la flotta romana, la Classis Praetoria Misenensis, e l’area più urbanizzata, dove vivevano militari e gente comune, l’odierna frazione di Cappella.

Già il Beloch, a fine Ottocento, aveva citato la presenza di circa venti colombari in località Miliscola, in direzione Cappella, tre dei quali sono appunto quelli ancora oggi visibili lungo l’odierna Via Miliscola, tra i Comuni di Bacoli e Monte di Procida. Questi ambienti sono stati anch’essi recuperati tra il 2001 ed il 2003 con le operazioni di scavo condotte presso la Necropoli Romana di Cappella, nell’odierna piazza dedicata al poeta Michele Sovente, a Cappella Vecchia. L’intervento di recupero e restauro ha messo in vista diversi monumenti funerari disposti lungo il margine della strada antica, tra questi anche quelli che caratterizzano il cosiddetto Colombario di Via Miliscola.

  • Custodia
  • Comune di Monte di Procida
  • Prezzo biglietto
  • Gratuito

    Sempre accessibile.

    Visibile lungo il margine viario di Via Miliscola.

Articoli Correlati

Tomba di Agrippina

Tomba di Agrippina

Cento Camerelle

Cento Camerelle

Piscina Mirabile

Piscina Mirabile