Documentari

Rai Uno focus di Linea Verde sulla cicerchia dei Campi Flegrei

Linea Verde Estate. Agricoltura e Irrigazione.(Patrizio Roversi, Rai1, 2016).

La coltivazione della cicerchia è una produzione tipica di Bacoli e dei Campi Flegrei e rappresenta un piatto tipico della tradizione contadina. Le telecamere di Linea Verde Estate con Patrizio Roversi giungono in località Via Bellavista, sulla collina da cui si vede da un lato Baia e il golfo di Pozzuoli, dall'altro Monte di Procida, il Lago Fusaro e Cuma. Su queste terre di origine vulcanica opera la famiglia Somma che da quattro generazioni coltivano prodotti tipici del territorio preservando i tempi e le modalità delle colture antiche. Menzione particolare per la cicerchia, un legume tipico dell'area flegrea.

Cicerchia, il legume di Bacoli tipico del territorio dei Campi Flegrei

Linea Verde Estate giunge a Bacoli per raccontare l'agricolture esclusiva della territorio dei Campi Flegrei. Il programma di Rai Uno esalta da anni le eccellenze dell'agricoltura italiana ed a Bacoli non poteva mancare, soprattutto per il tipo di terra che si trova, come in questo caso, sulle colline di Via Bellavista. Terreni particolari perchè di tipo vulcanico, ovvero rigenerato nel corso del tempo dalle varie eruzioni, che gli consente di essere singolare e di regalare dei prodotti unici, come spiegato da Gemma Russo, responsabile della comunicazione del presidio Slow Food Campi Flegrei. Uno scenario unico da cui si vede tutta la penisola flegrea: Baia e il golfo di Pozzuoli da un lato, il Lago Fusaro dall'altro ed in lontananza Monte di Procida e il monte di Cuma.

Come si coltiva la cicerchia nei terreni della famiglia Somma

Nel servizio di Linea Verde Estate viene intervistata Restituta Somma che con l'azienda agricola di famiglia "La Sibilla" opera sul territorio da quattro generazioni. Essi sono veri e propri custodi delle più antiche tecniche di coltivazione nonchè dei semi della cicerchia, un legume tipico di Bacoli e dell'area flegrea, con cui in passato si sostenevano le famiglie. La cicerchia viene piantata nei mesi di gennaio e febbraio e raccolta tra giugno e luglio, nei mesi più caldi, in cui si presenta con dei cespugli da cui raccogliere piccoli baccellini in cui sono contenuti i legumi. La conservazione dei semi e delle pratiche di lavorazione di un tempo da parte dell'azienda agricola a conduzione familiare non riguardano solo i semi della cicerchia ma anche altri prodotti come il pisello Santa Croce, il pomodoro cannellino, lo zucchino San Pasquale e il vino, in particolare Falanghina e Piedirosso. I clienti di questa azienda sono i piccoli appassionati, piccoli aquirenti e piccoli ristoratori che apprezzano la peculiarità di prodotti unici della tradizione culinaria e identitaria dei Campi Flegrei.

Tags:

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto?

X

Bacoli.it | Portale turistico città di Bacoli

No right click